Appuntamento il 9 maggio per eleggere Daniela Maldini Sindaco

Decisivo tornare a votare, convincendo amici e conoscenti a farlo, così da assicurare a Novate un’amministrazione che continui e migliori quanto fatto in questi ultimi dieci anni

Come certo avrete già visto, alle elezioni amministrative di Novate del 26 maggio, la candidata della coalizione di centrosinistra, Daniela Maldini, ha superato il candidato della Lega, Massimiliano Aliprandi, di circa 6,5 punti (4.290 voti – 39,06% – contro 3.578 – 32,58%).

Il prossimo 9 giugno si terrà si dovrà scegliere tra questi due candidati: coerentemente con quanto affermato all’inizio della campagna elettorale, Daniela Maldini per il turno di ballottaggio non ha fatto alcun apparentamento con altre liste, mentre Aliprandi ha sottoscritto un accordo con le liste di centrodestra.

L’obiettivo della Lega è del tutto evidente: al di là di ogni convergenza programmatica, riuscire comunque, a vincere questo confronto. È dunque decisivo che il prossimo 9 giugno si torni a votare (e si convincano amici e conoscenti a farlo) per Daniela Maldini, così da assicurare a Novate un’amministrazione che continui e migliori quanto fatto in questi ultimi dieci anni.

Il voto per Daniela il prossimo 9 giugno è davvero importante anche per un’altra ragione: evitare che la gestione del Comune finisca in mano a un candidato inadeguato e a una coalizione raffazzonata ed eterogenea che si ispira a un modo di governare che è antitetica con i principi di partecipazione, collegialità e buon governo che ci contraddistinguono.

Ci vediamo domenica 9 giugno ai seggi, per far vincere la candidata migliore.

Il coordinatore del circolo
Costantino Corbari